Tag Archives: News

African Voices cambia nome e mission

5 Ott

Quando 7 anni fa ho aperto la vecchia pagina AFRICAN VOICES, ormai persa perchè rubata da un ladro, il mio obiettivo era quello di imparare tutto quello che ancora non sapevo sull’Africa, sul territorio, i popoli e la cultura attraverso la conoscenza e l’informazione di altri.
Quel progetto mi ha fatto ottenere buone soddisfazioni e quasi 300 mila followers. Ho ottenuto la stima di diversi blogger e giornalisti africani, di attivisti per i diritti di molte categorie e per la pace. Molti musicisti, poeti, scrittori, pittori, politici africani ed editori e tanta, tanta gente comune hanno simpatizzato per quella pagina e per il mio modo di operare.
Opera che poi, negli ultimi due anni mi ha visto affiancato da validi collaboratori africani e non di grande valore che ancora oggi sono al mio fianco.

Ed è proprio con loro, in special modo con Cornelia Toelgyes, amica e attivista da molti anni a favore dei diritti umani, esperta di Africa e giornalista divide con me come  amministratrice questa nuova avventura.
Abbandonare il nome AfricanVoices cambiando con Voices 5 Continents e allargare la nostra mission non più solo all’Africa, ma anche agli altri 4 continenti, non è stata una decisione semplice, ma ormai dopo anni di solo Africa e con decine di migliaia di articoli, video, immagini e discussioni condivise e con la ‘morte digitale’ della pagina originale, il cambio è diventato un obbligo e non poteva che essere verso un impegno maggiore verso gli altri quattro continenti mantenendo nella stessa misura anche le info sul nostro principale continente, l’Africa appunto.

Oggi, gli equilibri si sono spostati e sopratutto il mondo è cambiato molto. Terrorismo, razzismo, omofobia, xenofobia, cancellazione dei diritti umani, diritti civili, repressione della stampa internazionale, migrazioni, cambiamento climatico e molto altro, sono aumentati in via esponenziale ovunque ed ecco allora la nostra decisione di spostare la l’attenzione anche sugli altri 4 continenti per capire, imparare e ottenere un confronto più ampio.

Non mancheranno le fotografie, i racconti attraverso le immagini di grandi fotografi internazionali, video, musica e cercando attraverso le tradizioni locali dei 5 continenti di ampliare le nostre conoscenze personali sperando di coinvolgere anche il Vostro interesse.

Allora… , benvenuti nella nostra pagina VOICES 5 CONTINENTS.

Annunci

Obiettivi di African Voices, nel 2017

31 Dic

African Voices è arrivato al suo sesto anno di vita ed io sono contento dello sviluppo e del successo, seppure lento, che ha avuto e sta continuando ad ottenere. Vedere che questa pagina è seguita da ogni angolo del mondo e da molti africani, mi rende orgoglioso.

Io non ho mai voluto investire sullo sviluppo della pagina, ma credo che nel 2017 sarà una spesa che dovrò affrontare, per quello che sono le mie idee di condivisione delle notizie.

Infatti, sono almeno 6 mesi che mi sto preparando, conoscendo, ottenendo rapporti interpersonali per dare un’informazione più attiva sul popolo nero, non solo in Africa, ma in tutto il mondo, ricercando vecchie comunità Afro che vivono nel mondo e della diaspora, passando anche attraverso i diritti umani e le oppressioni dei popoli e delle minoranze.

Insomma, molto altro lavoro attende me e i collaboratori che direttamente stanno lavorando senza percepire nulla in cambio, persone e attivisti come Huno Djibouti per Djibouti e il Corno d’Africa; Henry Mworia per i Kenya; Adrian Arena per gli Afro Messicani, Fulvio Beltrami per il Burundi e l’area dei Grandi Laghi e Cornelia Toelgyes per l’Africa sub sahariana e i diritti umani, amica da sempre e amministratrice del gruppo Per la Liberazione dei Prigionieri del Sinai. Ma anche molti altri che girano attorno ad African Voices che sono fonte di ispirazione sulle aree più difficili dell’Africa.

Uno degli obiettivi principali di African Voices per il 2017 è quello di aiutare le piccole e medie ONLUS in Africa, quelle che non possono godere degli aiuti dei governi europei o della UE, ma con grandi sacrifici sul campo e grazie alla buona volontà di volontari, ricercano fondi e beneficenza sempre più rari e difficili da reperire.

Per ottenere questo obiettivo, ho cominciato da alcuni mesi a collaborare con una multinazionale leader nel sistema del Cashback che si chiama Lyoness ed è presente in 48 Paesi nel mondo con la sua sede in Austria, a Graz.
Lyoness è una formula interessante e utile a tutti coloro che fanno shopping nelle centinaia di migliaia di aziende di ogni genere, affiliate. L’utente che usa questo sistema di shopping, guadagna una percentuale media e immediata direttamente sul suo conto corrente e African Voices, in questo caso, incassa lo 0,5 % ad ogni vostro acquisto. Percentuale che, African Voices, devolve alle onlus chiedere donazioni che spesso possono diventare pesanti per l’utente che invece,  facendo shopping, guadagna e porta un incasso minimo dello 0,5% a African Voices che devolve alle onlus in Africa. Trovo in questo, un sistema bello, utile, geniale, che accontenta tutti. Se sei interessato a partecipare, puoi scrivere ad African Voices admin alla email africanvoiceseditor@gmail.com

Altro obiettivo che ci poniamo è quello di trovare lavoro agli africani in Africa che hanno necessità di lavorare e su questo, io ho bisogno del vostro aiuto.

Non voglio prendere il posto delle aziende di ricerca lavoro, loro fanno un lavoro diverso da quello che possiamo fare noi di African Voices.

Noi possiamo rivolgerci a piccole aziende, privati che cercano lavoratori in ogni settore, serio. Ricevendo le richieste su africanvoiceseditor@gmail.com con oggetto Lavoro indicando il paese e lo Stato, noi possiamo pubblicare e in questo modo, aiutare la ricerca di personale visto che molte sono le persone che stanno seguendo African Voices sopratutto attraverso Ffacebook, ma le nostre pubblicazioni sono viste anche su altri social come Twitter, Linkedin, Tumblr, attraverso il nostro blog seguito da decine di migliaia di lettori e attiveremo, nel 2017, il nostro canale YouTube con la rassegna stampa settimanale e la rubrica dedicata alla ricerca di lavoro.

Questo è tutto, african voices nel mondo, sicuri di fare un bel cammino insieme, nel 2017.

Buona fortuna a tutti voi e buon anno.

Marco Pugliese
Amministratore African Voices.

African Voices after five years changes its skin and is renewed

13 Lug

After 5 and a half years of activity on Facebook, but also on Twitter and Tumblr, and after that a year ago I dared to want to open the African Voices Web TV with some African journalists, who nevertheless left behind a group with almost 3000 Africans people to grow, African Voices page and therefore the blog, like a snake, skin change.

In these years I deliberately did everything myself to broadening my experience and my knowledge on the Continent to 360 °, even knowing a lot of people including journalists, bloggers, opinion leaders, religious activists, etc … with whom I had the good fortune to communicate, find common interests and mutual respect.

African Voices has never closed a single day, and it is a commitment that I will continue. But now I will not longer alone.

Knowledge and dialogue, as I said, has led me to meet many people whom I respect deeply, women and men engaged and living the daily life in they African countries.

As admins like me, have joined people who write and publish posts directly from Egypt, Somalia, South Africa, Kenya. Africans who are very familiar with their country and are able to look objectively at the facts offering readers news in real time and real breaking news.

All those who have agreed to cooperate and others in the future will come, will write in English, Italian, Arabic, French and Portuguese and of course no reader will ever know who it is because publish in total anonymity under the AFRICAN VOICES brand.

Other active and ongoing collaborations with Fulvio Beltrami from the Great Lakes Region, Francesca Guazzo from Malawi, Valeria Alfieri from Burundi and our music expert Italo-Senegalese, Lamine Ndour.

I know and I do not pretend that African Voices is a page that can be good to everyone, but what is now important is that the reader has a better quality of information, and it can continue to be a benchmark for the most important news from all African countries in the style of our page with a louder voice by African people.

Other goals that we are pursuing are: to improve the web site, invest Blog … and other little things that we will talk next time.

Marco Pugliese
Facebook
Twitter

African Voices dopo cinque anni cambia pelle e si rinnova

13 Lug

Dopo 5 anni e mezzo di attività su Facebook, ma anche su Twitter e Tumblr e dopo che un anno fa avevo azzardato a voler aprire l’African Voices Web Tv con alcuni giornalisti africani, che ha comunque lasciato dietro di sè un gruppo con quasi 3000 africani in continua crescita, la pagina di African Voices e di conseguenza il blog, come un serpente, cambiano pelle.

In questi anni ho volutamente fatto tutto da solo allargando la mia esperienza e la mia conoscenza sul Continente a 360°, conoscendo anche molte persone tra i quali giornalisti, blogger, opinionisti, religiosi, attivisti, etc… con cui ho avuto la fortuna di dialogare , trovare comuni interessi e rispetto reciproco.

African Voices non ha mai chiuso un solo giorno, ed è un impegno che continuerò. Ma da oggi non sono più da solo.

La conoscenza e il dialogo, come ho detto, mi ha portato a conoscere molte persone che stimo profondamente, donne e uomini impegnate e che vivono la quotidianità nei singoli paesi dell’Africa.

In qualità di amministratori pari a me, si sono unite persone che scrivono e pubblicano post direttamente dall’Egitto, Somalia, Sudafrica, Kenya. Sono africani che conoscono molto bene il tessuto della loro patria e capaci di guardare con obiettività ai fatti reali offrendo al lettore news in tempo reale e vere breaking news.

Tutti coloro che hanno accettato di collaborare e altri che in futuro arriveranno, pubblicheranno in Inglese, Italiano, Arabo, Francese e Portoghese e ovviamente nessun lettore saprà mai di chi si tratta perchè pubblicano in totale anonimato sotto il brand di AFRICAN VOICES.

Altre collaborazioni attive e continuative con Fulvio Beltrami dalla Regione dei Grandi Laghi, Francesca Guazzo dal Malawi, Valeria Alfieri dal Burundi e il nostro music expert italo-senegalese, Lamine Ndour.

So bene e non pretendo che African Voices sia una pagina capace di piacere a tutti, ma quello che oggi conta è che il lettore abbia una qualità di informazione sempre migliore e che possa continuare ad essere un punto di riferimento per le news più importanti da tutti i paesi africani nello stile della nostra pagina con la voce più alta da parte del popolo africano.

Altri obiettivi che stiamo perseguendo sono: migliorare il sito, investire sul blog e… altre cosette di cui parleremo la prossima volta.

Marco Pugliese
FacebookTwitter

 

ADVERTISE IN AFRICAN VOICES WEB TV

13 Giu

Dear Company,

African Voices Web TV is a company that is emerging as a result of the success of our facebook page called African Voices born 1st Jenuary 2014, a Website translated in two languages and a Blog with hundreds of thousands of readers

The mission of African Voices Web TV is to bring to the attention of the world, Africa and Africans, starting from item of the people from everyday life in the world of rural or urban issues and joys of a people that has a lot to teach, but also to deal with the whole world and we are doing it through the video reports produced by fifteen residents African journalists in the fastest growing in all of Africa. Our goal is to get to cover all African countries.

African Voices Web Tv is proposing to bring your advertising through video of our journalists as a sponsor of the video and we believe that our advertising is certainly interesting for you:

African Voices Web TV is offering the FIRST MONTH FREE , then € 200 per 6 months or € 350 per 1 year.
If we are managed to exalting your enthusiasm for our project and you want to deepen the advertising offer, please write to
Marco Pugliese redazione@africanvoices.it

L’Ebola di Conakry e la paura della diffusione

2 Apr

Prendo l’occasione di questo articolo sulla prevenzione dell’Ebola in Marocco per riportare le parole di alcuni giornalisti di African Voices WebTV News (progetto che ufficialmente partirà da Giugno) che parlano della situazione dell’Ebola dal punto di partenza, Conakry, Guinea.

Gahié Kuidé Bosow dalla Costa d’Avorio ha denunciato pochi giorno fa, sulla pagina di African Voices, un caso di morte per Ebola, caso che ha riscontri ufficiali, ma del resto sono 2 anni che dalla Costa d’Avorio non arrivano informazioni sull’esatta situazione ufficiale del paese se non da fonti ‘clandestine’.

Daniel Addhe dal Togo dice: “la situazione è preoccupante in Guinea, dove il numero di morti non si ferma ed è in crescita. Medici Senza Frontiere hanno optato per il momento per la prevenzione, perché non ci sono mezzi per contrastare il virus. Consiste nell’isolare ogni persona che è venuto in contatto con le vittime di questo virus.
Il rischio che il virus si diffonde ad altri paesi è alto. Secondo gli esperti dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, animali come pipistrelli e roditori potrebbero contribuire alla diffusione del virus. Molti paesi dell’Africa occidentale hanno già cominciato a condurre iniziative di prevenzione e soprattutto sensibilizzazione, perché non esiste un vaccino contro questo virus.”

Sébastien Lokossou, dal Benin:Quello che so dell’ Ebola è che nel mio paese, la Repubblica del Benin, il ministro della salute ha annunciato alcune misure al fine di prevenire la malattia.”

Philémon Ndayizigiye, Burundi: Il mio paese non ha annunciato nulla riguardo Ebola, tuttavia melle all’erta la popolazione, in particolare i viaggiatori.

Eagan J. Bright, Liberia: “Per quanto riguarda Ebola è confermato in Liberia un singolo caso, una signora del nord
della Liberia (Lofa) era atata in Guinea [Liberia e la Guinea hanno azioni di frontiera in comune] per lavoro ed è tornata con il virus, una sorella di lei che risiede a Monrovia è andata per prendersene cura, ma mentre la curava la sorella malata è morta con tutti i sintomi di Ebola. A questo punto la sorella sana pure essendo entrata in contatto con la malattia, ha deciso di tornare a Monrovia per essere trattata, a bordo di un veicolo con sette passeggeri , compreso il conducente, in un viaggio che richiede 12 ore in cui la condizione della signora andava peggiorando con vomito e sanguinamento iniziato intensi , è stata portata in uno degli ospedali specializzati qui, insieme all’autista e gli altri sei che viaggiavano con lei, tutti ora tenuti in uno stato di isolamento.
Il Ministero della Salute infine ha dato hanno un avviso e la conferma della presenza del virus in Liberia, e sono state messe in atto misure di prevenzione e ai cittadini sono stati dati costantemente consigli sulla salute e messaggi sulle caratteristiche dell’Ebola .
Per adesso siamo ancora fermi a questo singolo caso e rimaniamo a osservare l’ampia diffusione imponente di prevenzione  che il nostro governo sta facendo per combatterlo. Sarà un disastro. Abbiamo paura perchè qui ci sono persone che non sono sinceri a rivelare la contrazione del virus e il nostro metodo tradizionale di saluto è la stretta della mano e questo è uno dei modo più veloce di passarlo. Vi terremo aggiornati qualora vi siano più sviluppo.

Winnie Kamau, Keny: Nessun caso è stato segnalato in Kenya e nulla in Africa orientale.

di African Voices WebTv News Journalists

 

African Voices Web TV News, the project continue

11 Mar

African Voices give thank to all African journalists who sent their application to join the project AfricanVoices WebTV News. In doing so, I also thank all news journal online and bloggers from around the world who have helped to spontaneously disseminate research.
We got dozens and dozens of applications from Africa and the Diaspora who have put a strain on our choice.
Now the chosen journalists are engaged in a second test of approval; the creation of a video of 3 minutes imagining to be already journalists AFRICAN VOICES. The deadline for this test is March 16. The first videos coming and… I can not say anything else.

by African Voices

African Voices Web TV News, le projet se poursuive

11 Mar

African Voices donnent merci à tous les journalistes africains qui ont envoyé leur demande d’adhésion au projet African Voices Web TV News. Ce faisant, je remercie également toutes les nouvelles journal en ligne et les blogueurs du monde entier qui ont contribué à diffuser spontanément recherche.
Nous avons eu des dizaines et des dizaines de demandes en provenance d’Afrique et de la diaspora qui ont mis à rude épreuve notre choix.
Maintenant, les journalistes choisis sont engagés dans un second test d’approbation, la création d’une vidéo de 3 minutes en imaginant être déjà journalistes AFRICAN VOICES. La date limite pour ce test est de 16 Mars. Les premières vidéos à venir et … je ne peux rien dire d’autre.

by African Voices