Attacco al Westgate 2013. Il tributo di una sopravissuta.

21 Set

Oggi cade il secondo anniversario della strage al centro commerciale di Westgate, dove sabato 21 settembre 2013 oltre sessanta persone hanno perso la vita colpiti in uno dei momenti più vulnerabili: la quotidianità. Mentre facevano la spesa, giravano per negozi, seduti al bar, oppure semplicemente a fare shopping con i figli.

All’improvviso, giovani armati fino ai denti, entrarono e iniziarono a sparare, colpi mirati, per uccidere.

Ancora oggi il mio dolore è forte, profondo e quel sabato è, e rimarrà, indimenticabile per me.
Tante vite se ne sono andate e con loro tante speranze e progetti di vita. Tuttavia, la Speranza, quella che mi guida nella vita, rimane. E’ l’ultima a morire ed è proprio questa speranza che mi dona il coraggio di andare avanti.

No, non voglio dimenticare. Voglio ricordare per raccontare, perché nessuno dimentichi e perché insieme possiamo lavorare affinché non accada mai più.

Nel profondo del mio dolore, continuo nel mio cammino del perdono.

Oggi sorridere non mi viene spontaneo, ma mi sforzerò a farlo, in memoria di chi non c’è più e per dimostrare che la forza violenta non potrà mai vincere sulla Vita.

Mariam Yassin
Nairobi, Kenya

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: