Sierra Leone difende i suoi meriti sui Paesi colpiti dall’Ebola

22 Giu

Sierra Leone dice che è costernato dalle accuse di non fare bbastanza per combattere l’epidemia di Ebola che sta devastando l’Africa occidentale.

Venerdì scorso un alto funzionario di Medici Senza Frontiere ha detto che l’epidemia è “totalmente fuori controllo” e che i governi dei paesi colpiti e le organizzazioni internazionali non stanno facendo abbastanza per combatterlo.

L’Organizzazione mondiale della sanità dice che i governi dei paesi colpiti e le organizzazioni internazionali non stanno facendo abbastanza per combatterlo e 330 decessi sono stati collegati allo scoppio dell’epidemia in Guinea, Liberia e Sierra Leone.

Il Vice Ministro dell’Informazione e della Comunicazione Theo Nicol, Sabato ha detto che la Sierra Leone ha lavorato duramente per educare le persone su come fermare la diffusione di Ebola e ha dichiarato lo stato di emergenza nella zona in cui sono morte persone.

Ha in oltre aggiunto che tutti devono condividere la responsabilità per la diffusione della malattia.

 

Testo Originale in inglese QUI

Annunci

Una Risposta to “Sierra Leone difende i suoi meriti sui Paesi colpiti dall’Ebola”

Trackbacks/Pingbacks

  1. Ebola, la peste fuori controllo della falsa informazione razzista – 437. | Cor-pus - 26 giugno 2014

    […] https://africanvoicess.wordpress.com/2014/06/22/sierra-leone-difende-i-suoi-meriti-sui-paesi-colpiti-…dà voce alla  protesta in questo caso della Sierra Leone contro le affermazioni di Medici senza […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: