Voodoo e turismo sessuale. Inghilterra infernale per i bambini Africani.

21 Giu

Si ritiene che centinaia di bambini siano stati rapiti in Africa e portati in Gran Bretagna per riti voodoo brutali, lo ha riferito un funzionario delle Nazioni Unite,  esortando Londra a fare di più per combattere la piaga.

“Siamo preoccupati per le notizie che centinaia di bambini sono stati rapiti dalle loro famiglie in Africa e portati nel Regno Unito, in particolare Londra, per rituali religiosi”, ha detto Kristen Sandberg, responsabile del Comitato delle Nazioni Unite sui diritti del fanciullo ( CRC).

I bambini sono utilizzati nei cosiddetti riti voodoo, e sono anche violentati e abusati sessualmente. Il numero di condanne è estremamente bassa“, ha riferito l’ex giudice della Corte Suprema norvegese.

La polizia britannica negli ultimi dieci anni hanno registrato decine di casi di bambini che hanno affrontato torture e abusi da parte dei rituali di stregoneria .

Il caso di Victoria Climbie, otto anni,  – nata in Costa d’Avorio – ha portato la questione all’attenzione del pubblico nel 2000, quando fu uccisa dai parenti dicendo che era una strega.

Sono stati incarcerati per la vita.

Un anno dopo, la polizia ha trovato il cadavere smembrato di un ragazzo nigeriano nel Tamigi di Londra, che si ritiene sia stato usato in un rituale.

E nel 2010, Kristy Bamu, 15 anni,  è morta dopo essere stata torturata da sua sorella e il suo compagno, entrambi originari della Repubblica Democratica del Congo.

Anche loro hanno ottenuto l’ergastolo.

Sandberg ha detto che la tratta dei bambini per i rituali è parte di un problema più ampio, con migliaia di minori portati in Gran Bretagna ogni anno per sfruttamento sessuale e lavorativo.

Il CRC è costituito da 18 esperti indipendenti che controllano l’attuazione dei trattati internazionali sui diritti dei minori.

Sandberg ha tenuto un’audizione con i funzionari britannici il mese scorso.

Nelle sue conclusioni durante la sessione, ha detto che la Gran Bretagna dovrebbe “rafforzare la capacità delle autorità di polizia e magistratura per individuare e perseguire il traffico di bambini per il lavoro, sessuale e altre forme di sfruttamento, anche per rituali religiosi”.

Pedofili britannici all’estero

Il comitato ha anche lanciato l’allarme sui pedofili inglesi che approfittano dei bambini all’estero.

Ci sono continue segnalazioni che i cittadini del Regno Unito, tra cui alcuni condannati per reati sessuali, che istituendo enti di beneficenza o per viaggin all’estero, abusano sessualmente dei bambini“, ha detto Sandberg.

Ha detto che il sud-est asiatico – in particolare Cambogia e Thailandia – erano le destinazioni favorite e che gli orfanotrofi erano una fonte delle loro vittime.

Il comitato ha chiesto misure per rafforzare l’identificazione, indagine e perseguimento dei cittadini britannici coinvolti in questi crimini all’estero, e il divieto di viaggio per tossicodipendenti condannati e presunti.

Il governo britannico ha detto che gli ordini di nuova introduzione possano essere applicati a persone condannate o ammoniti per reati sessuali, e contro quelli ritenuti a rappresentare un rischio di danno sessuale, anche se non sono mai stati condannati.

Possono limitare l’uso di Internet di un individuo, viaggi all’estero, o il tempo trascorso con i minori.

Nel frattempo, un gruppo nazionale guidato dal Ministero ministero degli interni esaminerà in che modo la polizia e le altre agenzie possono meglio identificare e combattere le offese sessuali.

Il Regno Unito ha alcune delle più difficili potenze del mondo per affrontare reati a sfondo sessuale e stiamo dando alla polizia ancora più strumenti per proteggere i bambini in patria e all’estero“, ha detto il ministro alla prevenzione della criminalità Norman Baker.

I nostri due nuovi ordini di prevenzione civile renderà più facile limitare il movimento e le attività di chi pone un rischio e causa un danno sessuale per bambini e adulti. Non solo coloro che sono stati condannati per reati sessuali

Aggiungendo che il National Crime Agency ora avrà più risorse per monitorare i pedofili e sta lavorando a stretto contatto con le forze di polizia in Gran Bretagna e all’estero.

 

Articolo Originale QUI

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: