Le donne al centro delle relazioni di pace e sviluppo nel RD Congo e Grandi Laghi

16 Mar

Ex presidente Irlandese Mary Robinson, ha lavorato duramente per includere le donne della Repubblica Democratica del Congo
(RDC) e la Regione dei Grandi Laghi nel processo di costruzione della pace regionale. ‘Perché senza il loro coinvolgimento‘, dice, ‘la pace e la sicurezza nella regione non saranno realistici‘.

Come prima donna inviato speciale delle Nazioni Unite per la RDC e la regione dei Grandi Laghi, crede fermamente che la responsabilizzazione delle donne a livello di comunità è fondamentale.

Robinson, che fu il primo presidente donna dell’Irlanda 1990-1997, ha detto all’IPS che ha adottato misure per aumentare l’ inclusione delle donne nel processo di costruzione della pace e “si aspetta che la gente inizi a vedere una differenza nella propria vita, in particolare tra le donne e le ragazze.

E voglio che i governi continuino a capire l’importanza del loro ruolo nell’attuazione del processo di Pace, piano d’azione sicurezza la cooperazione “.

“I loro impegni sono molto specifici in modo che possiamo segnare e tenerli a rendere conto delle monitorare e come vengono implementate. Questo è il mio compito, ma ho anche bisogno del sostegno delle organizzazioni della società civile, dei media e di tutti coloro che vivono nella regione per rendere questo possibile“, ha detto.

Robinson ha parlato del suo lancio della “Quadro della piattaforma delle donne per la pace, la sicurezza e la cooperazione” in collaborazione con il Fondo Globale per le donne e gli altri organismi che promuovono i diritti delle donne e dell’uguaglianza di genere.
Alcuni tratti dell’intervista:

D: Perché pensa che sia importante avere più donne come costruttori di pace ?

R: Condivido l’opinione che sempre più persone credono che le donne e le ragazze sono il punto centrale per la pace e lo sviluppo dei paesi. Sono coloro che lavorano sulla pace a livello di comunità locale, eppure non sono mai stati rappresentati correttamente nei processi di pace, di solito appaiono “uomini cattivi che perdonano altri uomini cattivi davanti alle telecamere“, come diciamo noi .

Sappiamo anche che le donne sono agenti di cambiamento e hanno una grande capacità di organizzare le loro comunità . Il progresso sarebbe limitato se il vasto potenziale e il valore delle donne non fosse stato accolto nella ricerca di soluzioni durature di consolidamento della pace nella regione.

D: Lei è la prima donna ad essere nominato inviato speciale delle Nazioni Unite. Pensa che ci siano sufficienti donne costruttori di pace nella RDC e nella regione dei Grandi Laghi?

R: Più donne ono coinvoltie meglio è. E ‘ degno di nota che il Segretario Generale delle Nazioni Unite, Ban Ki -moon, abbia nominato più donne come rappresentanti speciali in paesi difficili come Sud Sudan o in Liberia. Stanno facendo un buon lavoro e di impatto perché le donne capiscono profondamente l’impatto che il combattimento ha sulle famiglie. Le donne hanno una particolare empatia per quete situazioni.

D: Come pensate di coinvolgere gli ‘attori’ non statali, tra cui organizzazioni della società civile e dei media nel processo di costruzione della pace nella regione?

R: E ‘molto importante per me, coinvolgere la società civile e dei media in ciò che stiamo cercando di fare, che stiamo portando l’attenzione sulla cooperazione per la sicurezza della pace e lo sviluppo nella regione dei Grandi Laghi – in particolare della RDC e del Congo orientale, dove c’è stata tanta sofferenza per così tanto tempo.

Lo dico perché i governi si sono impegnati sia a livello regionale che a livello nazionale ad adottare misure in materia di sicurezza e si sono impegnati a non incoraggiare i gruppi armati in un altri paesi, così come non ospitare coloro che commettono crimini terribili e di lavorare insieme per lo sviluppo.

 

Articolo Originale All Africa
Traduzione a cura di African Voices

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: