Il Sudafrica bacchetta la legge anti-gay

4 Mar

Il Mail & Guardian  di questa settimana ha riportato quanto detto dal portavoce del dipartimento delle relazioni internazionali del Sudafrica, Yoweri Museveni, il 24 febbraio scorso bacchettando il Presidente dell’Uganda Museveni per la criminale legge anti-gay firmata in questi giorni, ma non solo, additando anche tutti i Paesi Africani che hanno leggi repressive nei confronti degli omosessuali.

Il pensiero di African Voices a questo riguardo è di rispetto e solidarietà verso chiunque si esprima in modo contrario alla legge nazista anti-gay in Uganda, Nigeria e tutti gli altri Paesi Africani, ma invitiamo anche il Sudafrica ad un momento di riflessione in quanto, si, è un Paese che permette le unioni omosessuali, ma vogliamo ricordare che è anche un Paese dove è in corso una vera e propria repressione delle lesbiche con stupri di gruppo chiamati ‘stupri correttivi’ e che spesso se non sempre, gli stupratori non sono persegiuti dalla legge come invece dovrebbero. 

E’ il caso di dire “il bue che dà del cornuto all’asino!

di African Voices

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: