Cécile Kyenge, quando si chiude una porta si apre un portone

17 Feb

Conosco personalmente Cecile, ho anche avuto modo di intervistarla diverse volte quando avevo il programma radio African Voices e mi sono sempre trovato davanti ad una persona combattiva, politicamente preparata e molto più italiana di molti che affermano di esserlo per puro nazionalismo.

Il suo ingresso nella politica “dei grandi” l’ho accolsi bene ed ebbi modo di complimentarmi con lei personalmente; ho creduto che potesse fare davvero la differenza e il suo incarico a Ministra dell’Integrazione mi fece pensare che probabilmente i tempi erano maturi e gli italiani, a cominciare dal governo in carica, stavano cambiando.
Mi sbagliavo, ci sbagliavamo.

Sono convinto che Cécile avrebbe potuto fare più di quanto abbia fatto in parlamento e avrebbe dovuto proporre le leggi che tutti ci aspettavamo, ma credo anche, conoscendola, che sia stata vittima di un gioco sporco da parte del governo Letta e del PD che attraverso lei avrebbe voluto le simpatie degli immigrati ma, che non avrebbero mai appoggiato le leggi pro-immigrazione a cominciare dalla cancellazione della Bossi-Fini si è capito già da quando la lasciorono sola contro i cori razzisti dell’opposizione e oppositori.

Il Ministero dell’Integrazione è stata un’occasione mancata di crescita del governo e degli italiani e lo sarà ancora di più se Matteo Renzi confermerà di non volere Cécile Kyenge nel suo team di ministri.

E se così fosse, cara Cecile Kyenge, ti consiglio di puntare all’Europa da dove probabilmente potrai lavorare più serenamente e potrai provare per davvero a cambiare le cose in questo occidente che ha dimenticato troppo presto di essere stato migrante verso paesi lontani dove certamente non ci hanno accolto bene, ma poi si sono accorti che gli europei e gli italiani potevano essere delle risorse e lo sono stati per l’economia di quei paesi. Noi, 50 e 100 anni dopo, non solo non abbiamo imparato, ma peggio, abbiamo dimenticato.

African Voices

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: