Un altro incendio devasta Deep Sea a Nairobi; una tragedia umana

29 Dic

Cari AMICI,

Ieri notte sono state incendiate più di seicento baracche e coinvolte ora più di 2000 persone depredate per l’ennesima volta di quel poco che possedevano, calpestati nelle carni e nello spirito.

E’ morto un ragazzo (di altri stiamo aspettando conferme…), fratello di una ns studentessa e moltissimi ustionati gravi ricoverati al “kenyatta Hospital” (se così si può chiamare quell’ospedale…) di Nairobi.
Hanno ricominciato a seminare terrore e morte con obiettivi precisi: sterminare l’umanità delle baraccopoli.

IMG00266

Sempre di notte, dove le tenebre avvolgono le persone in una morsa di rassegnazione e terrore: VIGLIACCHI!!!!

Sempre di notte, quando i bimbetti che popolano la baraccopoli sono raggomitolati tra loro in cerca di un po’ di caldo e conforto: VIGLIACCHI!!!

Sempre di notte, quando le donne cercano un po’ di sicurezza barricando con cartoni e plastica l’unica entrata della baracca per arginare la violenza degli abusi sui propri figli e su loro stesse: VIGLIACCHI!!!!

IMG00278Sempre di notte, dove giacciono i malati, tanti, sempre troppi, incapaci di alzarsi per scappare dalle fiamme: VIGLIACCHI!!!

Sempe di notte….VIGLIACCHI!!!

Abbiamo il cuore a pezzi ma vogliamo gridare a squarcia gola il nostro dolore, rabbia, indignazione, denuncia.
A seguire l’azione.

Stiamo contando i minuti per partire ed essere insieme a loro nella reazione e nelle durissime battaglie da affrontare, certi di portare con noi, cari Amici, anche tutto il vostro sostegno.
Ne abbiamo particolarmente bisogno.

 

IMG00287

 

Vi ringrazio per avere creduto in tutti questi anni nella ns azione rivolta al sostegno dei diritti umani.
Abbiamo toccato con mano risultati concreti.
Non è vero che tutto è inutile.
MAI ABBASSARE LA GUARDIA!

 

 

 

 

NOI CON LORO.
Vi aggiorneremo.

Un grande abbraccio.
Alessandra e Direttivo AfrikaSì

P.S.: saranno gradite libere offerte x affrontare l’emergenza (coperte, acqua, latte, farmaci…) x i più deboli. GRAZIE MILLE!

AfrikaSì Onlus
IBAN: IT 93 X01030 03220 000001350620

Sostieni le attività di AfrikaSì. Donaci il tuo 5XMILLE, questo ci consentirà di portare avanti i nostri progetti. Per farlo devi indicare il nostro codice fiscale 97404720589 nell’apposito spazio della dichiarazione dei redditi.

Una Risposta to “Un altro incendio devasta Deep Sea a Nairobi; una tragedia umana”

  1. Franco Rocco Gottardo 29 dicembre 2013 a 10:59 #

    Al Kenyatta hospital ci son stato pure io , per un otite media e per 3 antibiotici generici c’ho lasciato 100$… volentieri.
    Non lo denigrerei…
    Poi la situazione di Nairobi si sa, è difficile parlare di slum della città: in realtà è una città tutta slum con due strade per ricchi e basta.
    Questo articolo è scritto in modo strano , sembra che qualcuno di esterno abbia incendiato lo slum , ma chi ruba ai poveri se non i poveri stessi?
    Poi la situazione è drammatica , ma fare descrizioni del tipo, ” bambini infreddoliti” in pieno equatore…. OK, Nairobi è a 1800 mt di altezza , ma ci sono stato , e non con viaggi organizzati , ho vissuto la realtà dei posti, compreso l’ospedale ( tendopoli al tempo ) .

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: