Zanzibar, invito alla calma

28 Mag

La polizia dell’arcipelago di Zanzibar in Tanzania ha indetto un appello alla calma dopo la manifestazione violenta di Domenica con scontri dai manifestanti che chiedono l’indipendenza delle isole che ha provocato molti feriti.

“Stiamo cercando di mantenere la pace e ristabilire la calma”, ha detto il commissario di polizia Zanzibar Mussa Ali Mussa, che ha riferito della dimostrazione da parte di un gruppo islamico chiamato Uamsho, diventata violenta Sabato.

I rivoltosi hanno lanciato pietre mentre la polizia ha sparato gas lacrimogeni e cannoni ad acqua a Stone Town, la capitale del semi-autonomo arcipelago della Tanzania. Piccoli gruppi di manifestanti erano ancora per le strade Domenica.

Uamsho, che pretende di salvaguardare costumi islamici sulla maggioranza musulmana dell’isola, aveva indetto la manifestazione che richiede di porre fine all’unione con la Tanzania continentale.

I sostenitori Uamsho si sono scontrati con la polizia il Sabato dopo aver marciato davanti alla stazione di polizia dopo l’arresto di uno dei loro leader.

Il turismo è la principale percettore di valuta estera per Zanzibar, famosa per le sue spiagge di sabbia bianca ed edifici storici a Stone Town, dichiarato patrimonio mondiale da parte dell’agenzia culturale delle Nazioni Unite UNESCO.

fonte: News24

Traduzione a cura di African Voices

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: